Preloader

Società

Mission, Storia, Certificazioni, Governance

Mission

“Da 125 mL a 30.000 litri” 

Le materie prime di alta qualità, scelte fra i produttori più accreditati, associate agli impianti di avanzatissima tecnologia, permettono a Oleotecnica di realizzare la sua missione, condivisa e applicata da tutto il personale:

“Essere il miglior fornitore di soluzioni al Cliente, mettendo a disposizione la propria capacità tecnica, la qualità del servizio ed una forza vendita competente.”

Queste prerogative consentono a Oleotecnica di soddisfare un'ampia gamma di richieste e di effettuare consegne in tempi rapidi e con puntualità, dall'oliatore da 125 mL all'autobotte da oltre 30.000 L.

Questo è il nostro biglietto da visita.

 

Storia

La Milanoil, attiva da molti anni nel settore dei lubrificanti, passa il testimone alla Oleotecnica nel 1962.

Comincia una grande avventura: un nuovo management altamente professionale, una struttura efficiente e un impegno costante avviano un processo di crescita che promuove Oleotecnica tra i protagonisti del mercato italiano degli oli minerali per l'industria. Con gli ultimi rilevanti interventi Oleotecnica cambia radicalmente la struttura produttiva e gestionale dell'azienda fino a diventare leader incontrastata in alcune nicchie di mercato.

Il programma di crescita è stato, in tutti questi anni, costantemente supportato da considerevoli investimenti in tecnologie avanzate, parco serbatoi e miscelatori, nonché in magazzini di stoccaggio.

L'accordo con Esso Italiana, di cui diventa Concessionaria, accredita e conferma in modo definitivo l'immagine di qualità anche presso i clienti.

UNI EN ISO 9001

Oleotecnica organizza i propri processi aziendali in modo da garantire ai clienti il pieno soddisfacimento delle loro esigenze in termini di qualità globale, fornendo prodotti con caratteristiche tecniche verificate e garantite.

Oleotecnica pone particolare attenzione agli aspetti strategici del processo produttivo, e in particolare:

  • all’accurata disamina dei requisiti tecnici, fiscali, economici e temporali del cliente;
  • all’accurata verifica, anche attraverso lo studio, la ricerca e la campionatura, che il prodotto fornito soddisfi al meglio le esigenze del cliente;
  • all’analisi approfondita del feedback del cliente per affinare eventualmente le caratteristiche del prodotto fornito e del servizio erogato;
  • al riesame ed affinamento dell’intero ciclo produttivo in seguito a quanto emerso dall’analisi del feedback del cliente, così da creare un meccanismo di miglioramento ininterrotto che prenda avvio dall’accertamento della qualità percepita dal cliente.

Governance

Oleotecnica S.p.A. (Oleotecnica) ha adottato un sistema di governo societario tradizionale.

Il Collegio Sindacale si compone di tre sindaci effettivi e due sindaci supplenti, che durano in carica per tre esercizi e sono rieleggibili.

 

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi di Oleotecnica è costituito dal processo – presidiato dal Consiglio di Amministrazione e di cui fanno parte il management e gli altri membri della struttura aziendale – strutturato e concretamente applicato al fine di fornire una ragionevole certezza in merito al conseguimento dei seguenti obiettivi:

  • efficacia ed efficienza delle attività operative nell’impiego delle risorse;
  • affidabilità delle informazioni e del reporting economico/finanziario, nel rispetto della tutela della riservatezza del patrimonio informativo aziendale;
  • conformità alle leggi, ai regolamenti e alle pertinenti procedure interne;
  • salvaguardia del patrimonio aziendale, con attenzione a che il personale operi per il conseguimento degli obiettivi aziendali e senza anteporre altri interessi a quelli della Società.

 

Il Modello 231: il sistema di prevenzione degli illeciti amministrativi dipendenti da reato di cui al Decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231

Il D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 (“il Decreto”) ha introdotto nel nostro ordinamento la disciplina in tema di responsabilità amministrativa degli “enti” conseguente alla commissione di specifici reati. In particolare, le società rispondono per la commissione (o la tentata commissione), in Italia o all’estero, di determinati reati commessi da soggetti a esse funzionalmente legati nell'interesse o a vantaggio delle stesse società.

In particolare, l’ente può essere ritenuto responsabile se, prima della commissione dell’illecito da parte di uno dei soggetti sopra indicati, non aveva adottato ed efficacemente attuato modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a evitare reati della specie di quello verificatosi.

In ottemperanza alle prescrizioni dell’art. 6 del Decreto, il 22 dicembre 2009 il Consiglio di amministrazione ha adottato il proprio “Modello di organizzazione, gestione e controllo”,che descrive il complesso delle regole, dei processi e delle procedure finalizzati alla prevenzione dei reati considerati rilevanti per la Società.

Il Modello è stato più volte revisionato, per tener conto degli aggiornamenti derivanti dalle modifiche normative, regolamentari e organizzative.

Il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello nonché di curare il suo aggiornamento è stato affidato a un Organismo di Vigilanza, in composizione monocratica.

L’incarico è ricoperto da un consulente esterno, in possesso dei necessari requisiti di onorabilità, professionalità, autonomia e indipendenza.

L’adozione del Modello ha rappresentato un importante passo verso l’affermazione dei principi etici di legalità e trasparenza e del senso di responsabilità nei rapporti interni e con il mondo esterno, offrendo così agli stakeholder le migliori garanzie di una gestione efficiente e corretta, attraverso l’introduzione di procedure utili a gestire eventuali situazioni di rischio.

Il Codice etico e di comportamento è parte integrante del Modello.

Il Codice etico e di comportamento riassume i principi e valori che Oleotecnica ritiene basilari per una condotta corretta ed equa nella conduzione degli affari e delle attività aziendali.

Detti principi e valori nonché i principi di comportamento indicati nel Modello 231 devono ispirare tutte le persone coinvolte nella realizzazione della missione e nel raggiungimento degli obiettivi aziendali e, in particolare, tutti i dipendenti e tutti coloro che agiscono in nome e per conto della Società o che con essa hanno rapporti (collaboratori, fornitori, ecc.).

In particolare, nel perseguimento della missione – tradotta in obiettivi aziendali e, in generale, nella conduzione degli affari – la Società auspica, promuove e pretende il rispetto dei principi etici di riservatezza, legalità, trasparenza contabile, professionalità e fiducia, correttezza, lealtà, onestà, equità e pari opportunità e integrità.

 

Il Sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro

Oleotecnica si impegna in modo costante e prioritario a prevenire gli infortuni nonché a tutelare la salute e la sicurezza nello svolgimento delle attività sociali.

A tal fine, la Società si impegna a diffondere e consolidare una cultura della sicurezza sul posto di lavoro sviluppando la consapevolezza dei rischi e promuovendo comportamenti responsabili da parte di tutti i collaboratori.

Per assicurarne l’osservanza, il Modello 231 integra un apposito Sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro, che Oleotecnica ha adottato in ottemperanza alle disposizioni recate dall’art. 30 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81.

Tale Sistema aziendale è stato definito conformemente alle Linee guida UNI- INAIL per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL) del 28 settembre 2001.

 

Scarica Codice Etico Scarica Modello 231  

Via Leonardo Da Vinci, 7
20054 Segrate (MI) Segui indicazioni
+(39) 02.269011
Chiamaci per ogni dubbio
info@oleotecnica.it
Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci